(Mediaframe, 2009)

In abbinamento al DVD "Leonardo, il volo di Fiesole", potete acquistare una nuova pubblicazione editoriale dedicata al curioso "aliante di Saqqara".
Su quest'oggetto, più o meno dagli anni'70, si è fantasticato non poco, ipotizzando che si trattasse del modellino aerodinamico di una macchina volante.

Il libretto, contenente un articolo di Enio Pecchioni, porta avanti il nostro approfondimento sulla questione del volo nell'antichità e dei miti ad esso correlati (dopo i DVD Ufo a Firenze, e Leonardo e il volo).
Il libretto è senz'altro un buon "rafforzativo" commerciale per un uscita "a pioggia" su tutte le edicole della provincia. Ma al di la' delle questioni di marketing, il nostro punto di vista sull'argomento trattato è, come al solito, il più possibile obiettivo.

In particolare, la nostra indagine si chiuderà con un dubbio per certi versi inedito. L'ipotesi, è quella di una una funzione sacrale dell'oggetto, il quale alluderebbe a ben altro da sé. L'uccello potrebbe non essere ne' un giocattolo (ipotesi accademica) ne' il modellino di un aereo (ipotesi fanta-archeologica), ma piuttosto un oggetto rituale che allude più specificamente ai simbolismi del Volo.


IN ABBINAMENTO IL DVD:




LEONARDO
IL VOLO DI FIESOLE

durata: 46'
Mediaframe, 2009
€ 14,90

Nel 1506, sul colle fiesolano di Monte Ceceri, avvenne un esperimento rivoluzionario: il collaudo della Macchina
del Volo
progettata da Leonardo da Vinci. Tutti i precedenti tentativi di volo umano, che si sappia, erano falliti. Ma Leonardo, dopo anni di studi meccanici e antropologici, era fortemente convinto della funzionalità della sua macchina.

La Macchina del Volo è forse uno degli ultimi esempi d’ingegno umano ispirato alla filosofia alchemica.
Fondata su una ricerca di analogie tra uomo ed animali, e tra aria ed acqua, essa rappresenta un "progetto ideale"
i cui valori simbolici coincidono con funzioni meccaniche.

Secondo la leggenda, fu Tommaso Masini da Peretola, detto Zoroastro, a sperimentare la macchina. Si dice che
l’”Uccello” riuscì a planare sul cielo di Firenze per oltre 1000 metri, atterrando bruscamente in località Camerata.
Le fonti storiche ci confermano che Tommaso ne uscì praticamente illeso.


contenuti:
- Gli studi di Leonardo a Milano
- Il progetto del Volo a Firenze
- La Battaglia d’Anghiari
- Tommaso Masini e il Volo di Fiesole


una produzione
MEDIAFRAME

voce narrante
SERGIO CIULLI

ricostruzioni virtuali
UMBERTO VIVARELLI

interviste
DOMENICO LAURENZA
MARCO CONTI
GIOVANNI SPINI

con la partecipazione di
MARCO PECCHIONI
ANTIMO VERRENGIA
FRANCESCO VERRENGIA

 

 

ACQUISTA



>torna al catalogo

>visita il blog